/ Genoa  / TRIBUNA D’ONORE / GENOA-MILAN 11-03-2018
12 Mar

TRIBUNA D’ONORE / GENOA-MILAN 11-03-2018

Che il cambio politico abbia portato ad un cambio di posizioni nell’ambito della Tribuna D’onore era evidente anche osservando le poltroncine installate sotto la tribuna stampa. Lega in prima fila assieme a rappresentanti Forzisti. Insomma un quadro politico perfetto per quello che è stato l’ultimo risultato alle politiche. Seguito tra l’altro del voto comunale e regionale. Cosi mentre Stefano Garassino leghista e assessore alla sicurezza del Comune di Genova si presentava allo stadio con figlio fasciato in rossoblù a tifare Bertolacci e compagni, ecco l’on. Tullo o meglio l’ex onorevole del PD, genoano di vecchia data, salutare con affetto un altro ex Giorgio Guerello già reggente della Fondazione Genoa e pure ex pres. del Consiglio Comunale. Insomma una parata di ex, ma non per questo venuti meno al compito di tifosi. Chi ha mantenuto, almeno fino alla fine della gara un atteggiamento sobrio e consono al ruolo istituzionale, sono stati i due Forzisti Giampedrone e Scajola. Entrambi di provata fede milanista e berlusconiana ovviamente. E mentre il primo con tanto di giubbotto della Protezione Civile in bella evidenza essendone il titolare sicuro non palesava particolari emozioni, il secondo al gol finale sfogava tutta la sua soddisfazione in maniera alquanto evidente. Politici si, ma tifosi pure, Giusto così. Di ben altro umore e aspetto la parte nord della tribuna d’onore. Domani è un altro giorno….

Nessun commento

I commenti sono chiusi